Brasserie d’Avril: il viaggio On the Road della birreria storica pugliese

Da 15 anni il punto di riferimento di ogni vero appassionato di birra nella provincia di Bari è Brasserie d’Avril: uno dei migliori 11 locali d’Italia per qualità di spillatura artigianale - come ricorda la targa tuttora esposta all’ingresso del locale.

È dal 2002 che Vito e il suo team condividono con i clienti la passione per la buona birra, spillata a regola d’arte e in un contesto da classico e curatissimo pub, che accoglie i clienti facendoli sentire a casa.

«Ci siamo resi conto che nei mesi estivi al pub c’era un po’ di calo. È nata da lì l’idea di lanciarsi on the road: per raggiungere il tipo di clientela che durante l’estate non frequenta le birrerie» ci spiega Vito, il titolare. «Al locale non serviamo solo birra, ma anche piatti tipici della nostra cucina tradizionale, quindi abbiamo mantenuto l’idea anche per l’attività sul Ducato.»

La proposta tradizionale di Brasserie d’Avril On the Road è infatti la puccia: un panino tipico salentino di grande successo sul panorama dello street food, farcito con un’ampia varietà di prodotti, dall’hamburger al polpo... il tutto rigorosamente gourmet!

«Facciamo tutto noi. Prepariamo la carne, la puccia... perfino le salse sono fatte da noi. Nessuno si immagina quello che possiamo fare su un food truck. Sì, offriamo la puccia, i panini e i fritti tipici dello street food, ma possiamo anche spadellare piatti freschi ed elaborati: come in un vero ristorante.

Insomma, ha le ruote ma è pur sempre un’attività di ristorazione, con le stesse necessità di una cucina di dimensioni “da locale”, che dipendono molto dall’offerta prevista e dal tipo di eventi a cui si vuole partecipare.

«Il Ducato ha lo stesso stile della birreria. Abbiamo anche fatto installare la spina per la birra... proprio non avremmo potuto evitarla» ci spiega Vito. «Avendo il locale possiamo appoggiarci al magazzino e a una cucina fissa, ma la scelta del Ducato è stata strategica per avere molto spazio a bordo e poter fare anche viaggi lunghi in autonomia. Insomma, non è enorme come un tir, ma ci si può comunque fare davvero di tutto.»

«È un lavoro impegnativo e serio» ci conferma Vito, che dopo 15 anni nel pub e un anno di attività a bordo del suo Ducato ha le idee chiare. «È importante affrontare le settimane pienissime e frenetiche con lo stesso entusiasmo e la stessa cura dei dettagli che si hanno nelle settimane più rilassate, perché on the road vincono sempre la qualità e la professionalità!»

Se anche tu stai pensando di diversificare il tuo business o di avviare una nuova attività, contattaci! Abbiamo il mezzo giusto per te: info@streetfoody.it o +39 055 919431

Project financed within the framework of POR FESR Toscana 2014/2020 aimed to sales and promotion of Made in ltaly food trucks abroad

POR CreO