PORTARE UN LOCALE ON THE ROAD: MASTERCHIPS AREZZO

«Quando si apre un negozio si è legati al posto» raccontano i fratelli Izzo di Masterchips Arezzo. «Bisogna farsi un nome e solo allora la gente viene da te. Con un food truck invece puoi andare tu dalle persone.»

Masterchips è una catena in franchising specializzata in patatine e pollo fritto. Vanta oltre 20 negozi in tutta Italia, ma fino a due anni fa in Toscana non ce n’era neanche uno.

I primi sono stati loro. Due anni fa, durante una manifestazione alla quale non avevano previsto di partecipare, i fratelli Izzo si sono imbattuti in un piccolo locale che vendeva solo patatine fritte. Affascinati dal concept hanno fatto qualche ricerca e, alla fine, hanno deciso di aprire il primo locale Masterchips della Toscana, ad Arezzo.

Dopo due anni di attività e tante soddisfazioni, hanno deciso di espandersi. La prima scelta era caduta su un nuovo locale, ma poi le cose sono cambiate:

«Lo street food è il futuro» raccontano. «Ci sono sempre più eventi e fiere, anche internazionali, e sono tutte grandi opportunità. Se a un evento c’è un’affluenza di 30 o 40 mila partecipanti in un fine settimana, con un negozio ci vuole un mese a vedere lo stesso numero di persone.»

È il primo food truck che viene aperto per il franchising di Masterchips ed è stato accolto con grande entusiasmo.

Per un franchising è importante mantenere a ogni nuova apertura la stessa immagine riconoscibile, e un food truck non fa eccezione. Per essere credibili e competitivi on the road, abbiamo consigliato alcune modifiche grafiche che dessero un taglio più street all’immagine di Masterchips. Per l’occasione la simpatica mascotte Chef Peter è quindi saltata a bordo di un mini-truck che campeggia sulla fiancata del Fiat Ducato

«In realtà la prima idea era di iniziare con un veicolo usato. Poi però abbiamo parlato con StreetFoody, abbiamo fatto un preventivo e valutato la loro offerta. Abbiamo la fortuna di essere vicini alla loro sede e abbiamo potuto visitare le officine, quindi alla fine abbiamo scelto di prendere un veicolo nuovo e di farlo con loro.»

Per adattare un’attività a un truck bisogna fare i conti con spazi più stretti, che progettiamo e realizziamo mettendo al primo posto i bisogni specifici di ogni attività.

Abbiamo così allestito il Ducato di Masterchips Arezzo con friggitrici da banco e con grandi frigoriferi per stoccare i prodotti prima della vendita, per mantenere anche su strada la stessa praticità delle cucine del locale.

«I ragazzi di StreetFoody sono precisissimi, non lasciano niente al caso. Hanno avuto accortezze pratiche, nell’allestimento interno, che si possono avere solo quando si ha una lunga esperienza alle spalle.»

 

Progetto finanziato nel quadro del POR FESR Toscana 2014/2020 finalizzato alla promozione e commercializzazione di mezzi street food Made in ltaly all'estero

POR CreO