Ape Fruits: frutta e gelato italiani che spopolano in Germania!

Nicola è un imprenditore che da 21 anni vive e lavora a Stoccarda. Ha realizzato con StreetFoody due Ape che sono volate in Germania cariche di frutta italianissima: un’idea un po’ particolare, che è nata quasi per caso.

 «Ricordo che una sera ero fuori insieme a tre amici quando abbiamo visto un veicolo che vendeva cassette di frutta» racconta Nicola. «Ci è venuta subito l’idea di aprirne uno anche noi, però tutto italiano: un’Ape vintage, che ci ricorda tanto quelle su cui correvamo in giro da ragazzini, e frutta italianissima, che in Germania e all’estero è sempre molto apprezzata.»

La loro idea di portare all’estero prodotti italiani non si è però fermata solo alla frutta: hanno infatti voluto anche un’Ape modello Tettino, con allestimento per gelateria.

Quella di coniugare prodotti ottimi e nostrani a un mezzo dall’immagine così forte si è presto rivelata un’intuizione vincente:

«Ci capita sempre di avere un gran via vai di persone che guardano le Ape, attirati anche dal nostro marchio e dai colori accesi, ma è proprio l’Ape ad attirare più di tutto l’attenzione. Ci chiedono che cosa facciamo, com’è nata l’attività, come abbiamo fatto ad avere un mezzo modificato in quel modo… è anche capitato che ci chiamasse un cliente proprietario di un ristorante per chiederci come si compra un’Ape fatta così.»

È anche un po’ una mossa strategica: l’Ape Piaggio è un mezzo che fa ormai parte della cultura italiana e che all’estero non è ancora così diffusa, soprattutto nelle sue versioni riadattate per street food. È così che un mezzo d’immagine già potente, per Ape Fruits è diventato potentissimo!

«Siamo ambiziosi. Entro la fine di quest’anno vogliamo mettere in pista altri mezzi, per portare i nostri prodotti in tutta la Germania. E poi magari qualcosa di ancora più strutturato, come un franchising» racconta Nicola. «Però vogliamo solo Ape. È proprio una questione di nostalgia e di affetto, oltre a funzionare benissimo per attirare l’attenzione e far fermare le persone.»

Vivere e lavorare in Germania può aver aiutato l’immagine dell’Ape a essere ancora più incisiva e a spiccare tra tutti gli altri veicoli per street food, ma comporta anche un diverso approccio in fase di progettazione:

 «Abbiamo fatto tante ricerche prima di affidarci a StreetFoody, abbiamo contattato molte altre aziende. Solo StreetFoody però ci ha dato da subito l’impressione di essere già pronto ad affrontare un progetto a metà tra l’Italia e l’estero, senza complicazioni» racconta Nicola. «Alla fine infatti è andato tutto liscio, hanno fatto tutto loro, anche per il trasporto delle Ape fino qui, e io ho dovuto pensare solo alle licenze tedesche.»

L’importanza di affidarsi a partner esperti fin dai “primi passi” del progetto è fondamentale. Qualcuno in grado non solo di realizzare mezzi affidabili, ma anche di dare consigli basati su una lunga e solida esperienza!Nicola ha però un ultimo, importantissimo consiglio da dare a chi guarda allo street food come alla prossima avventura:

«Se è una cosa che ti piace, che ti emoziona… falla.»

Non importa dove sei, se stai pensando di avviare un’attività di street food contattaci a info@streetfoody.it o al +39 055 919431, per sapere tutto sui nostri veicoli e partire con le ruote giuste!